Articoli

9
Mar 2020
coronavirus emergenza psicologi cnop

Coronavirus: come mai questo spazio?

 

Come tutti, questa emergenza sanitaria ci interroga, non solo sulla nostra professione di psicoterapeuti, ma come persone; donne e uomini che prima di svolgere delle mansioni, di avere dei ruoli, si riconoscono in un destino comune.

Profondamente toccati da quanto accade, e passato il primo momento di sgomento e impotenza, è impossibile restare in attesa, a guardare, sperando che l’evento produca meno danni.

Questa emergenza ci sollecita a dare un contributo che, come psicologi, che lavorano con le parole, con le emozioni e i sentimenti, con i legami e le relazioni, non può che essere di ascolto di riflessione, di sostegno e di incoraggiamento.

L’Associazione, che ha già attivato una serie di servizi di pratica clinica e terapeutica, sente la necessità di proporre, attraverso degli articoli, degli scritti, una serie di riflessioni, di ragionamenti, di spunti di dialogo utili al pensare.

Non facili risposte alle tante domande di disagio, ma apertura di uno spazio di confronto, seppur interiore, sperando che chi scrive e chi legge possa sentirsi meno solo, protagonista di quella rete sociale che ad oggi appare spezzata.

Riannodare idee, riprendere e rinnovare abitudini, evocare ricordi, ripensare a progetti, aprire a nuove speranze è l’obiettivo di questi frammenti di un discorso psicologico e sociale che troverete nelle prossime pagine.

È solo un modo per stare insieme per continuare a coltivare legami e relazioni che mai come oggi appaiono indispensabili.

 

Salvatore Palazzo, Psicologo e Psicoterapeuta, Vicedirettore


In evidenza:

 

fede speranza colomba vola

Giuseppe Belotti | La Presenza, il Conforto e la Fede

 

un vento freddo avvolge la città neve

Salvatore Palazzo | Un vento freddo avvolge la città

Allegati

  • coronavirus emergenza psicologi cnop

I Commenti non sono disponibili